Stintino sul Golfo dell’Asinara

Seleziona tra appartamenti e case vacanza ad Stintino

+ -
+ -

Stintino in… due parole

Adagiata nella punta più estrema a nord-ovest della Sardegna, Stintino è un piccolo borgo che può vantare uno degli scorci più belli dell’intero mediterraneo, circondato da natura selvaggia e incontaminata.

Se siete alla ricerca di una vacanza all’insegna dell’avventura, del relax o del divertimento, scoprirete un luogo ricco di attività per tutte le fasce di età.

Quello che puoi vedere e fare

Il territorio stintinese è un lembo di terra tra due mari. Ad Ovest troviamo un incantevole “mare di fuori”, con coste alte e frastagliate, alternate da calette di sabbia e ciottoli: da Capo Falcone, Coscia di Donna e Valle della Luna. Ad Est il “mare di dentro”, all’interno del golfo, con meravigliose coste di sabbia bianchissima e acque cristalline, che caratterizzano le numerose spiagge: La Pelosa ( una tra le migliori spiagge italiane, e 4° a livello Europeo ), Cala Grande, spiaggia di Ezzi Mannu, Le Saline, Punta Negra.In mezzo un’oasi naturale con stagni (Cesaraccio e Pilo), dove vivono airone rosso, garzetta e martin pescatore.Particolarmente apprezzate dalle famiglie, grazie i bassi fondali che permetteranno anche ai più piccoli di potersi divertire in tranquillità.

Oltre ai tre porti attrezzati per il turismo nautico, Portu Mannu, Porto de L’Isolotto e Portu Minori, si organizzano ogni giorno minicrociere in barca a vela, escursioni in catamarano, party a bordo di velieri storici, battute di pescaturismo, noleggio gommoni o barche. Molto interessanti anche le antiche tonnare  situate a pochi chilometri dall’abitato, con annesso il Museo delle Tonnare, immergendovi così in una realtà fatta di sfide tra l’uomo ed il mare.

Non manca la possibilità di fare sport, per grandi e piccini: snorkeling,spinning e il rock fishing, vela, kitesurf e windsurf, altrettante le strutture dove si può giocare a tennis, golf, calcio, volley, basket; se invece volete andare alla scoperta del territorio potrete optare per un trekking, escursioni in bici, a cavallo o in fuoristrada.

Tra le tante cose da fare, vi consigliamo  l’escursione al Parco dell’Asinara, incontaminato e selvaggio, ottimo per chi ama camminare e fare attività fisica.

Pur essendo una cittadina di modiche dimensioni vanta un caratteristico centro storico e quattro Torri difensive, costruite nel 1500 sotto dominazione spagnola, che non possono non essere visitate.

Gli eventi che non devi perdere

Tra le manifestazioni più importanti troviamo la Regata della Vela Latina risalente al 1983 , che si svolge a fine Agosto, e vede impegnati molti scafi tradizionali, ultima in Italia ad aver conservato le caratteristiche originali di questo tipo di armamento, risalente ad epoca altomedievale.

Molto suggestiva è la processione per la Festa Patronale della Beata Vergine della Difesa, che si svolge agli inizi di Settembre, partendo dalla Chiesa di Stintino, dopo la messa celebrativa, fino al mare, dove il simulacro della Vergine viene portato sulle barche dei pescatori, così da ricordare ogni anno la traversata fatta nel 1885 con la Vergine dall’Asinara a Stintino.Durante questa settimana, vengono inoltre organizzate manifestazioni sportive, soprattutto per i più piccoli, spettacoli teatrali e musicali, e la tradizionale Sagra del Pesce.

Tra le più caratteristiche troviamo la Sagra del Tonno, dove i pescatori locali tagliano a pezzi il tonno appena pescato, lo cuociono alla brace e lo offrono ai presenti, il tutto accompagnato da spettacoli e musica.

Ogni estate, poi, si allestisce il mercatino serale, con decine di bancarelle per le vie del centro.

Scopri i nostri sapori

Grazie alle numerose attività di ristorazione Stintino va incontro a tutti i tipi di palati, per chi invece volesse gustare la cucina tipica vanta ottimi piatti a base di pesce, che è impossibile non provare, dalla zuppa di patate ed aragosta, al polpo alla stintinese o alla agliata, fino ad arrivare alla tumbarella.

Famosa anche per i suoi prodotti ittici, come la Bottarga di tonno, ed i frutti di mare freschissimi.

Come puoi arrivare

In Auto:Dall’aeroporto Costa Smeralda di Olbia (146 km) devi prima raggiungere Sassari tramite la SS 131 e proseguire verso Porto Torres per immettersi sulla SP 57 (Olbia – Stintino).Dall’Aeroporto Riviera del Corallo di Alghero (67 km) puoi raggiungere Stintino passando per Porto Torres e proseguendo per Stintino (50 km | Alghero – Stintino). Per chi viene in vacanza senza mezzi propri, sono disponibili servizi pubblici o privati. In prossimità degli arrivi, troverete ad attendervi gli autobus delle compagnie Arst, Deplano o Turmo Travel. Potrete anche scegliere i servizi privati, come i noleggi con conducente o i servizi bus navetta, su prenotazione.

Ad appena un chilometro di distanza, c’è il Lazzaretto, provenendo da Alghero, la spiaggia è immediatamente successiva a quella delle Bombarde. E’ caratterizzata da sabbia chiara e fine, il fondale è basso e sabbioso ed è quindi ideale per i bambini. Sulla punta poco oltre la spiaggia sono visibili ancora i resti del lazzaretto seicentesco da cui prende il nome. La spiaggia è dotata di servizi, noleggio ombrelloni e sedie a sdraio, bar e ristorante.

Un po’ più distante, all’interno della baia di Porto Conte, la spiaggia di Mugoni, un’oasi totalmente riparata fatta di sabbia dorata che si immerge in acque placide di un mare sempre calmo e cristallino.