San Giovanni di Sinis dista solamente 12 chilometri da Cabras, lungo la strada che conduce all’antica città di Tharros e a Capo San Marco. Un tempo borgo di pescatori, oggi è una rinomata località balneare. 

L’omonima spiaggia si estende per circa due chilometri e ha a disposizione un ampio parcheggio adatto anche ai camper. Si affaccia su un m​are cristallino con fondale ricco di specie ittiche, paradiso per diving, snorkeling e pesca subacquea. ​Venti costanti contribuiscono a renderlo meta di appassionati di surf. Il paesaggio è veramente suggestivo: fa da corredo a questa meravigliosa spiaggia, su una piccola collina a 500 metri dall’arenile, la torre spagnola intitolata a San Giovanni e costruita da Filippo II tra 1580 e 1610 a difesa del golfo.

Il centro del piccolo borgo, veramente grazioso è abbellito delle vecchie casette appartenute ai pescatori; lo animano, soprattutto durate la stagione estiva, bar, ristoranti e strutture ricettive. Nella piazza centrale si trova una piccola chiesa paleocristiana, risalente al V secolo.

Si può alloggiare in uno dei tanti B&B e hotel dislocati sul territorio tra Cabras, San Giovanni e Capo San Marco. All’interno del borgo anche un centro visite e centro informativo dell’Area Marina.